Dolce di riso indocinese: Kralan o Khao Lam?

Dolce di riso indocinese: Kralan o Khao Lam?

Siamo stati diverse volte in Indocina e in diversi paesi, in particolare in Thailandia e Cambogia, abbiamo mangiato un dolce buonissimo a base di riso e latte di cocco.

In Thailandia lo chiamano Khao Lam mentre in Cambogia di chiama Kralan, non è chiaro se siano due dolci differenti oppure versioni differenti dello stesso dolce, sta di fatto che vi consiglio di provarlo se vi recate da quelle parti.

Ma di cosa si tratta? E’ un dolce a base di riso glutinoso, detto anche appiccicoso, che viene cotto in una canna di bambù; nella zona nord-orientale e settentrionale della Thailandia è molto diffuso e il nome “Khao Lam” significa, ‘Khao’ – riso e ‘Lam’ – la cottura all’interno steli di bambù.

Lo si trova facilmente nei mercati e nelle bancarelle a bordo strada, mangiatelo caldo, ma state attenti a non scottarvi con il bamboo.

Il Khao Lam viene realizzato mescolando riso glutinoso, latte di cocco,  zucchero, sale e soia, nella versione cambogiana vengono aggiunti i fagioli rossi o neri; con questi ingredienti si riempie la canna di bamboo che viene poi arrostito sulla griglia finché non è cotto il riso al suo interno.

Può essere preparato con differenti varietà di riso, riso bianco o viola scuro, si può anche aggiungere il taro o del cocco fresco per conferire un gusto più appetitoso.

In Cambogia il Kralan è un piatto tipico del Capodanno cinese e del Capodanno Khmer, mentre i thailandesi sono soliti donarlo ai monaci come offerta; i monaci buddisti infatti escono dai monasteri all’alba e girano per le vie dei villaggi a chiedere l’elemosina ai fedeli (guarda qui i monaci di Luang Prabang).

Se volete provare a preparare questo dolce di riso il primo passo è quello di tagliare un pezzo di bambù all’altezza di un nodo intatto così da avere una estremità chiusa e l’altra estremità aperta per poter inserire il composto.

Dopo aver lavato il riso con l’acqua, mescolatelo con il latte di cocco, lo zucchero e il sale, a questo punto è possibile aggiungere anche i fagioli rossi o altri ingredienti come la polpa di cocco.

L’impasto così ottenuto va inserito nella sezione di bambù pressandolo un po’ e ricoprendo il tutto con la polpa del cocco e chiudendo l’apertura con foglie di banano.

Mettete i pezzi di bamboo sulla griglia con la carbonella o la legna già calda per circa 35-45 minuti, i carboni ardenti però non vanno posti troppo vicini per evitare che il bamboo prenda fuoco.

Quando il bambù diventa giallo il dolce di riso è pronto, basta sbucciarlo facendo attenzione perchè il bamboo è molto duro.

Buon appetito!

 

 

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Only registered users can comment.