I 4 canyon più spettacolari e grandi al mondo

I 4 canyon più spettacolari e grandi al mondo

Durante i nostri viaggi ci siamo imbattuti in diversi canyon o gole, e questa è la nostra personalissima classifica.

Grand Canyon

Indubbiamente il più famoso e visitato canyon al mondo, è stato creato dall’erosione del fiume Colorado; si trova negli Stati Uniti e più precisamente nell’Arizona settentrionale.

I suoi numeri sono impressionanti: 446 chilometri di lunghezza, una larghezza che arriva fino a 27 chilometri e una profondità di 1600 metri.

L’area che lo comprende costituisce uno dei primi parchi nazionali americani; bordo meridionale è facilmente accessibile e offre facili e sicure escursioni, mentre il bordo settentrionale è più selvaggio e solitario.

Ci sono molti punti di informazione dei ranger che offrono spunti per approfondire la flora e la fauna del luogo oltre che a fornire informazioni su come si è creato il canyon; inoltre hanno riforniti negozi di souvenir dove è possibile comprare libri, mappe, fotografie ma anche oggetti creati dai nativi americani della zona.

Oltre a percorrere i due bordi, o rim, e sostare ai vari punti panoramici, sono tre le attività principali che attirano i visitatori:

- sorvolare il canyon in elicottero, da qui scatterete meravigliose fotografie panoramiche del canyon e dei dintorni

- percorrere lo Skywalk, una passerella di vetro a ferro di cavallo che dal bordo del canyon si estende sopra lo strapiombo: avrete la sensazione di camminare nel vuoto, da brividi!

- discendere fino al fondo del canyon a dorso di mulo, un’esperienza degna di un film western.

Guarda qui le foto di Grand Canyon

Fish River Canyon

Il Fish River Canyon è una delle principali attrazioni turistiche della Namibia meridionale, è il più grande canyon del continente africano e nel mondo è secondo solo al Grand Canyon americano; è lungo 166 chilometri con un’ampiezza massima di 27 chilometri e una profondità di 500 metri.

E’ piuttosto facile raggiungerlo dalla capitale Windhoek, nonostante la maggior parte delle strade del paese siano sterrate, assicuratevi di noleggiare un 4×4 e guidate con prudenza.

Qui le temperature possono raggiungere di 40 gradi quindi portatevi una buona scorta di acqua e qualche snack; a differenza di Grand Canyon, qui non troverete generi di conforto e stazioni dei ranger; il paesaggio è selvaggio e troverete pochi turisti.

La zona del canyon, come tutta la Namibia, è una immensa riserva naturale dove potrete avvistare numerose specie di mammiferi: kudu, zebre, antilopi saltarupe, babbuini e leopardi; aguzzate bene la vista e vedrete anche i simpatici musetti dei meerkat, o suricati, che si alzano sulle zampe posteriori per avvistare i predatori.

Scopri di più su Fish River Canyon

Wadi Ghul

E’ stato definito come il gran canyon della penisola arabica, con una profondità che arriva a mille metri, il Wadi Ghul è uno spettacolare, oltre che profondissimo, canyon che si trova in Oman, nella catena montuosa di Jabel Shams le cui vette raggiungono i 3000 metri di altezza.

Per raggiungerlo dovrete percorrere diversi chilometri su una strada a tornanti, è necessario avere un fuoristrada per percorrere gli ultimi 15 chilometri di strada non asfaltata; la strada è panoramica ma un po’ impegnativa per chi guida.

Una volta arrivati in cima potrete scattare suggestive foto della gola e comprare souvenir creati dagli abitanti del luogo a prezzi molto ragionevoli, in particolare oggetti realizzati con la lana delle capre di montagna.

Le temperature sono molto inferiori a quelle che si registrano nel resto dell’Oman quindi ricordatevi una felpa o una sciarpa.

Un’altra avvertenza: salite al mattino presto, poiché, dalla tarda mattina n poi, il canyon spesso di riempie di nebbia e nuvole che non vi consentiranno di ammirate tutta la bellezza di questo luogo.

Guarda la gallery di Wadi Ghul

Waimea Canyon

L’isola Hawaiana di Kauai, la più antica dell’arcipelago, nasconde al suo interno una meraviglia della natura: il Waimea Canyon.

Anche se di dimensioni più ridotte, viene spesso definito come il Grand Canyon del Pacifico; è  lungo circa 16 chilometri e con profondità che superano i 900 metri.

A differenza degli altri canyon, il Waimea, non è nato solo grazie all’erosione dell’acqua ma anche da un catastrofico collasso di un vulcano da cui nacque l’isola di Kauai.

Waimea in hawaiano significa  ”acqua rossastra”, un riferimento evidente al colore del terreno vulcanico ricco di ferro che nei secoli è “arrugginito” diventando rosso-mattone.

Raggiungerlo è semplice, troverete molti punti panoramici e una stazione astronomica con potenti telescopi puntati verso il cielo per scrutare le stelle e i pianeti.

Potrete anche sorvolare l’isola e il canyon, i panorami sono mozzafiato e la natura è selvaggia, non a caso  Steven Spielberg ha scelto queste gole per girare il film Jurassic Park.

Vedi le foto di Waimea Canyon

Buon viaggio!

Mappa: Grand Canyon, Waimea Canyon, Wadi Ghul, Fish River Canyon - RoMySpace

 

 

 

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Only registered users can comment.