Waimea Canyon

Waimea Canyon è noto anche come “Grand Canyon del Pacifico” e si trova sull’isola di Kauai, nell’arcipelago delle Hawaii.

Come tutte le isole delle Hawaii anche Kauai è di origine vulcanica ed è la più antica di tutto l’arcipelago.

Il Canyon è lungo 16 km e profondo 750 metri, si è formato dopo che una parete del vulcano che ha creato Kauai è crollata ed è stato modellato dalle acque del fiume più lungo dell’isola, il Waimea River, e dai suoi affluenti.

Raggiungere il canyon è molto semplice, anche perché essendo l’attrazione più visitata dell’isola le indicazioni stradali sono ben indicate.

Noi alloggiavamo al Grand Hyatt a Poipu, dove si concentrano la maggior parte degli hotel e resort dell’isola, da qui una strada che costeggia un’oceano impetuoso e spiagge deserte ci ha portato fino a Waimea, un paesino che sembra lontano anni luce dal lusso e confort di Poipu, infatti sembra di essere nello sperduto far west, poche case sparpagliate e galline che razzolano nei prati e in strada.

Da qui le indicazioni ci portano a girare a destra verso l’interno dell’isola.

Imbocchiamo la Waimea Canyon Drive (Hwy 550), una strada panoramica a senso unico che sale verso il canyon e il Waimea Canyon State Park; man mano che procediamo la strada sale di quota, alla nostra sinistra la vista si perde su un paesaggio incontaminato mentre a destra iniziamo a vedere il canyon.

Man mano che procediamo la strada sale sempre di più fino al punto in cui ci ritroviamo sul bordo molto stretto del canyon, che meraviglia.

Ci sono diversi punti panoramici dove potersi fermare per ammirare il canyon, quello da dove si hanno viste mozzafiato e a 180 gradi del canyon è il Waimea Canyon Lookout; da qui potrete scattare delle foto meravigliose e ammirare le stratificazioni delle rocce delle pareti del canyon che hanno colori che vanno dal rosso vivo al mattone e al nero, il verde intenso della vegetazione e il blu del cielo terso.

Il momento migliore per percorrere questa strada panoramica che corre lungo tutto il rim del canyon sono le ore centrali della giornata poiché il sole è alto ed illumina il canyon fino alla sua base.

Un altro punto panoramico da non perdere è il Pu’u Hinahina Lookout.

Percorrendo la strada che serpeggia sul bordo del canyon ad un certo punto vi imbatterete in un edificio bianco con gigantesche parabole, è il Kokee Park Geophysical Observatory, un osservatorio della Nasa; alle Hawaii incontrerete diversi osservatori, sono stati costruiti qui poiché il cielo è particolarmente limpido e inoltre, a differenza di altri posti del pianeta, l’illuminazione artificiale è particolarmente inesistente.

La Waimea Canyon Drive termina in un lookout sull’oceano e sulle pali ammantate di vegetazione.

Al ritorno percorrerete la Koke Road (Hwy 552) che vi riporterà a Waimea.

Lungo le 2 strade partono sentieri di trekking di differente lunghezza e difficoltà.

E’ meglio rientrare prima del tramonto poiché le strade non hanno illuminazione, sono strette e in molti punti non hanno né cartelli né guardrail.

Un altro modo per ammirare il canyon è sorvolarlo con l’elicottero, è un esperienza unica ed emozionante; potrete ammirare meglio e più da vicino le stratificazioni delle rocce e anche tutti i vari bracci del canyon.

Qua e là potrete vedere piccole cascate che si tuffano nel canyon; saranno particolarmente visibili nelle ore successive a un temporale.

Non perdetevi questa meraviglia della natura.

Seguici su

RoMySpace è un marchio di Safari ADV Ltd

© 2013/2020 RoMySpace Tutti i diritti riservati