Il Municipio di Breslavia, il capolavoro gotico del Rynek

Il Municipio di Bleslavia, in Polonia, si trova nella meravigliosa Piazza del Mercato, o Rynek, che è il cuore della città vecchia, o Stare Miasto.

Il Wrocławski Ratusz, in polacco, è uno dei monumenti più conosciuti e riconoscibili della città di Breslavia, o Wrocław ed è uno dei più importanti esempi di architettura gotica laica in Polonia, oltre ad essere uno dei municipi storici meglio conservati.

In realtà il Municipio di Breslavia è costituito da tre edifici che vennero costruiti in oltre tre secoli.

I lavori di edificazione del primo edificio dell’odierno municipio iniziarono nel 1242 e inizialmente venne adibito a mercato coperto, solo in seguito divenne la sede del governo della città di Wrocław, quando la città divenne potente e ricca e si decise di costruire la torre civica, di realizzare la facciata e le sale interne.

Nell’edificio del Municipio di Breslavia oggi si trova il Museo Civico di Breslavia, o Muzeum Miejskie Wrocławia in polacco; qui si organizzano anche eventi culturali.

Il Municipio di Wrocław si trova nella sezione sud-orientale del blocco centrale di edifici della Piazza del Mercato, conosciuto come Tret.

L’edificio del Municipio presenta due piani e un seminterrato, tre campate e ha una pianta rettangolare allungata; inoltre è presente una torre.

Il Municipio di Breslavia e il suo aspetto esteriore

Il Municipio di Breslavia ha solamente tre facciate visibili dalla Piazza del Mercato, le facciate orientale, occidentale e meridionale; mentre la facciata settentrionale confina con gli edifici adiacenti, che fanno parte del Fondaco dei Tessuti, qui si trovano anche due cortili a cui si accede dall’interno dell’edificio.

Il Municipio di Breslavia e la facciata orientale

La facciata orientale del Municipio di Breslavia a mio parere è la più bella, sicuramente è quella più riccamente decorata.

Nel corso dei secoli la facciata orientale del Municipio di Breslavia è stata rimaneggiata più volte, così come l’intero edificio; il suo aspetto attuale risale al periodo tra il XV e il XVI secolo.

La facciata orientale è coronata da tre timpani che corrispondono alle tre navate dell’edificio, queste sono il risultato degli ampliamenti subiti dall’edificio nel corso dei secoli; la parte destra della facciata è quella più antica mentre quella a sinistra è la parte che è stata realizzata per ultima.

Il timpano centrale in passato era riccamente decorato con ornamenti in ceramica e dipinti, ma questi si danneggiarono e, dopo la Seconda Guerra Mondiale, si decise di rimuoverli e ripristinare l’aspetto originario in mattoni rossi; i timpani laterali sono invece in ceramica.

Osservando un po’ superficialmente la facciata orientale del Municipio di Breslavia si ha una illusione di simmetria, ma se ci si ferma a guardare bene l’edificio ci si accorge delle notevoli differenze di struttura e di elementi decorativi.

In origine questo era l’ingresso principale al Municipio di Breslavia e sopra alla porta, che si trova nella sezione centrale, si trova lo stemma della città di Wroclaw che raffigura un leone, un’aquila e San Giovanni Evangelista; oggi questo ingresso non viene più utilizzato.

Le balaustre della scala dell’ingresso sono decorate a bassorilievo con una rappresentazione allegorica dei simboli delle autorità comunali: a sinistra un uomo che porta una borsa e una iscrizione “Sono lo scagnozzo del sindaco; Chi è illegale lo porto davanti alla legge”; a destra invece si trova un cavaliere e una scritta che recita “Sono un uomo armato del sindaco; chi (mi tocca) deve avere una spada”; queste raffigurazioni sono simili a quelle che si trovano in alcune città tedesche.

Sempre nella parte centrale dell’edificio si trova un piccolo bovindo, dove si trova una cappella, e l’Orologio Astronomico del 1580.

L’orologio astronomico della facciata orientale è quadrato e ha un quadrante di larice dipinto di blu, agli angoli si trovano i simboli delle quattro stagioni; in passato il meccanismo che lo faceva funzionare era lo stesso che gestiva anche gli orologi sulla torre del municipio, ma ora i meccanismi sono stati separati.

Il Municipio di Breslavia e la facciata meridionale

La lunga facciata meridionale, quasi 50 metri, è quasi simmetrica ed è dipinta con un colore rosso ruggine; anche questa facciata è molto decorata.

In prevalenza qui si trovano figure ornamentali, ma anche statue e decorazioni che raffigurano tornei, scene di caccia, risse e momenti di vita quotidiana, oltre a santi e persone che rappresentano uno specifico stato o ruolo sociale come il sacerdote, lo studente, il patrizio o il cavaliere.

La facciata meridionale del Municipio di Breslavia è dominata dal grande tetto spiovente in maiolica e presenta tre torrette quadrate in mattoni con bovindi in pietra e che hanno una copertura appuntita e spiovente e ricoperta da lastre di rame.

Qui si trova anche l’ingresso alla Birreria Swidnica o Piwnica Świdnicka.

Il Municipio di Breslavia e la facciata occidentale

La facciata occidentale del Municipio di Breslavia è dove si trova l’ingresso odierno, dal suo portale barocco si può accedere infatti al Museo Civico di Breslavia.

Questa facciata è la più modesta ed è quasi interamente realizzata in mattoni rossi.

Al centro della facciata si trovano due timpani modesti, se paragonati a quelli della facciata orientale; sul lato destro si trova una delle torrette della facciata meridionale, mentre sul lato sinistro si innalza la bellissima Torre del Municipio in mattoni rossi.

Il Municipio di Breslavia e la sua torre e l’orologio

La Torre del Municipio si trova nell’angolo nordoccidentale dell’edificio e sul lato sinistro della facciata occidentale; è alta 66 metri ed è stata realizzata in più fasi nel corso dei secoli.

La torre è in mattoni rossi ed ha una base quadrata, mentre la parte superiore è ottagonale; la sommità della torre è costituita da un elmo rinascimentale a due piani dove si trova un punto di osservazione non aperto al pubblico.

Da qui ogni domenica alle 12:00 viene suonato Il canto della tromba di Wroclaw; la melodia riprende un antico canto popolare della Bassa Slesia A Breslavia nella piazza del mercato, questa tradizione risale al 1601.

Nella torre del municipio di Wrocław si trova una antica campana del 1368, la più antica della Polonia; qui si trova anche l’orologio del XIV secolo che ha quattro quadranti, uno per ogni lato della torre.

L’orologio attuale però risale al XVIII secolo ed è stato creato dall’orologiaio Johann Gottlieb Klose che creò un meccanismo in grado di far funzionare e di sincronizzare l’orologio della torre e della facciata orientale.

Dal 1999, dopo l’ultimo restauro dell’orologio, Zbigniew Jakilaszek, conservatore del Museo della città di Breslavia, si prende cura personalmente dei due orologi del Municipio di Breslavia; ogni giorno sale lungo le ripide scale in pietra della torre per caricare gli orologi.

Il meccanismo che un tempo controllava entrambi gli orologi è stato modificato ed ora c’è un meccanismo per l’orologio della torre e uno per l’orologio della facciata orientale.

Una curiosità: gli orologi del Municipio di Breslavia hanno una sola lancetta e talvolta leggere le ore non è immediato.

Il Municipio di Breslavia e i suoi interni

Il Municipio di Breslavia presenta due piani e un seminterrato; dalla facciata occidentale si accede ai due piani che ospitano il Museo Civico di Breslavia, mentre dalla facciata meridionale si accede al seminterrato che ospita la Birreria Swidnica o Piwnica Świdnicka.

Il Municipio di Breslavia e il seminterrato

Nel seminterrato del Municipio di Breslavia si trova Piwnica Świdnicka, una Birreria che è stata realizzata nel XIV secolo con un soffitto ad ampie volte a botte e a crociera.

L’ingresso si trova nella facciata meridionale ed è uno dei locali più antichi d’Europa, la prima menzione di Piwnica Świdnicka risale infatti al 1303.

Questa era una delle birrerie più frequentate dell’epoca e serviva birra d’orzo prodotta dal birrificio che si trovava nell’edificio di fronte; dal 1519 i barili di birra venivano trasferiti dal birrificio alla birreria attraverso un tunnel sotterraneo.

Una curiosità: sopra alla porta che conduce alla birreria sono ritratti un uomo ubriaco e una donna, quasi certamente la moglie, arrabbiata per la sua ubriachezza.

Il Municipio di Breslavia e il primo piano

Al primo piano del Municipio di Breslavia si trovano alcune delle sale più antiche dell’edificio; a quest’area del municipio si accede dalla porta di ingresso situata nella facciata occidentale.

Le sale principali del primo piano del Municipio di Breslavia sono:

  • Sala dei Borghesi o Sala Mieszczańska
  • Sala del Borgomastro o Sala Wójtowska
  • Camera del Consiglio o Izbą Rady

La Sala dei Borghesi, o Sala Mieszczańska, è la più antica dell’intero edificio e risale al 1270 quando veniva utilizzata come mercato coperto.

Questa sala è suddivisa in due navate con volte a botte lunettate, sorrette da quattro pilastri centrali.

Oggi la Sala dei Borghesi ospita la Galleria dei cittadini più famosi di Breslavia, una raccolta di busti di marmo che ritraggono personaggi e figure influenti della storia della città; la galleria è stata inaugurata nel 1997.

La Sala del Borgomastro o Sala Wójtowska risale al 1299, è in stile gotico e il soffitto, con le sue splendide volte a crociera, è sorretto da un unico pilastro centrale.

Si accede alla Sala del Borgomastro dalla Sala dei Borghesi attraverso un portale rinascimentale del 1528.

La Camera del Consiglio o Izbą Rady è del XVI secolo e, fino al 1808, ha ospitato il Consiglio Comunale di Breslavia; si accede a questa sala attraverso un portale rinascimentale dalla Sala dei Borghesi.

Le pareti della Camera del Consiglio sono decorate con ritratti del XVI secolo; nella sala sono presenti anche alcuni mobili d’epoca finemente decorati.

Il Municipio di Breslavia e il secondo piano

Le sale principale del secondo piano del Municipio di Breslavia sono:

  • Sala del Maggior Consiglio o Izba Seniora Rady
  • Sala Maggiore o Refettorio o Sala Wielka
  • Camera del Tesoro o Skarbiec
  • Sala dei Principi o Sala Książęca

La Sala del Maggior Consiglio o Izba Seniora Rady ha splendide volte a crociera gotiche del 1482.

La parte inferiore delle pareti è ricoperta da pannelli di legno finemente intarsiati, simili alle porte che consentono l’accesso alla sala; inoltre è presente un dipinto dell’epoca che ritrae una seduta del Consiglio Comunale.

La Sala Maggiore o Refettorio o Sala Wielka è la sala più grande del Municipio di Breslavia e si trova nella parte centrale dell’edificio; è stata realizzata nel XV secolo con volte a crociera e una doppia fila di pilastri che sorreggono il soffitto.

Questa sala veniva utilizzata per le cerimonie e le celebrazioni ufficiali.

La Camera del Tesoro o Skarbiec ha una unica volta a crociera con lo stemma di Ladislao II Jagellone, Re di Polonia; in passato in questa stanza venivano custoditi i soldi delle tasse e dei tributi.

La Sala dei Principi o Sala Książęca è una sala gotica con volte a crociera sorrette da un unico pilastro centrale.

In questa sala, nel bovindo che si protende verso l’esterno, si trovava la Cappella di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, qui venivano conservate anche le reliquie di Santa Dorotea, patrona di Breslavia.

I consiglieri, prima di riunirsi nel Consiglio Comunale, erano soliti assistere alla messa in questa cappella cattolica; dopo la riforma protestante questa usanza venne abbandonata.

Oggi nella rientranza del bovindo è presente la statua di una Madonna con il Bambino.

Dal 1660 il Consiglio Comunale iniziò a riunirsi in questa sala.

Il Municipio di Breslavia e la storia della sua costruzione

La costruzione del Municipio di Breslavia, in Polonia, è avvenuta in oltre tre secoli, dal 1242 fino alla metà del XVI secolo; in seguito l’edificio subì alcune modifiche e ristrutturazioni, fino al periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale.

Per gli studiosi non è stato semplice ricostruire la storia di un edificio così antico, sono stati confrontati alcuni scritti e sono state compiute diverse analisi sull’edificio stesso; ad oggi gli esperti non concordano su alcuni aspetti.

L’ampliamento dell’edificio del Municipio di Wrocław seguì di pari passo lo sviluppo della città e le sue nuove esigenze; Breslavia divenne, nel tempo, un importante centro per i commerci e non solo il municipio, ma anche l’intera Piazza del Mercato, crebbero di conseguenza.

Nel 1242 venne costruita solamente una sala che venne adibita a mercato coperto, nel 1262 venne aggiunta la torre civica; in questo periodo la città di Breslavia non necessitava di una sede comunale date le sue dimensioni ancora ridotte.

Sembra che quando il Consiglio Comunale necessitava riunirsi affittasse una sala nell’edificio che si trova nella Piazza del Mercato al numero 30, Rynek 30; questo edificio è conosciuto anche comes Altes Rathaus, che significa proprio Vecchio Municipio in tedesco, e probabilmente era uno dei primi edifici in muratura della piazza.

Nel 1299 nell’edificio del Municipio si trovava il mercato coperto collegato alla Casa dei Mercanti, oltre alla torre civica; mentre tra il 1299 e il 1301 venne costruito il Mercato dei Tessuti e le cantine.

Queste parti più antiche dell’edificio erano note con il nome Consistorium e avevano una funzione prettamente commerciale; ora sono state completamente integrate nella attuale struttura del Municipio di Breslavia.

Nel corso del XIV secolo, dopo il 1328, venne aggiunto un secondo edificio, il Praetorium, per ospitare la Sala del Consiglio, da questo momento in poi l’edificio diventa la sede dell’amministrazione cittadina; mentre le cantine vennero adibite a celle di detenzione.

Sempre a questo periodo risalgono la costruzione della Sala del Tribunale e del pilastro della gogna nella piazza antistante.

Successivamente, sopra l’ex concistoro, venne costruita la Sala Ducale con un bovindo che ospitava la Cappella di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, dove era custodito il reliquario di Santa Dorotea, patrona di Breslavia; anche la torre venne rialzata.

Tra il 1470 e il 1510 il Municipio di Breslavia venne ampliato in più fasi verso sud raddoppiando la sua superficie; vennero utilizzate forme tardogotiche e rinascimentali.

Nello stesso periodo venne edificata la meravigliosa facciata orientale del Municipio di Breslavia che venne decorata, intonacata e decorata, l’obiettivo era quello di dare un aspetto più uniforme all’edificio, creando una sorta di finta simmetria; anche i tetti delle varie sezioni vennero modificati.

Nel 1580 l’Orologio Astronomico fece la sua comparsa sulla facciata orientale con il suo complicato meccanismo.

Nel XVII secolo Breslavia affrontò un periodo di declino, che raggiunse il culmine quando Wrocław e la Slesia vennero annesse al Regno di Prussia, l’edificio del municipio subì alcune modifiche degli ambienti interni ed infine l’esercito prussiano utilizzò il piano terra come caserma.

L’edificio ospitò le riunioni del consiglio comunale fino al 1808 quando venne considerato oramai obsoleto per le necessità dell’amministrazione di Breslavia, da questo momento in poi il consiglio comunale prima affittò alcune sale in altri edifici per poi trasferire la sede del Municipio altrove.

In seguito il Municipio di Wrocław versava in pessime condizioni e quindi fu necessario avviare i lavori per restaurare l’edificio e la facciata orientale e per realizzare la facciata occidentale; inoltre venne ripristinato l’aspetto degli interni così come apparivano quando vennero ricostruiti, vennero inoltre aggiunti elementi decorativi in stile neogotico e alcuni arredamenti art déco.

Vennero anche rimosse tutte le botteghe dei venditori che circondavano l’edificio, ad eccezione di una che oggi ospita un negozio di souvenir.

Fortunatamente il Municipio di Wrocław venne danneggiato solo parzialmente durante la Seconda Guerra Mondiale, negli ultimi giorni della guerra una bomba sfondò una parte del tetto ma non esplose; ma dopo il conflitto mondiale fu necessario ristrutturare ancora una volta l’edificio.

Si colse l’occasione di recuperare i disegni, gli scritti e le testimonianze per ripristinare l’aspetto del Municipio di Breslavia a quello originario, eliminando una serie di modifiche ed interventi che erano state apportate più per funzionalità che per estetica dell’edificio.

Gli ultimi restauri conservativi risalgono all’inizio del XXI secolo.

Il Municipio di Breslavia oggi è un edificio a due piani e un piano interrato; è una struttura in mattoni con alcune parti in arenaria, mentre il tetto è in tegole con alcune parti ricoperte da lastre di rame.

L’edificio ha mantenuto la pianta rettangolare allungata e all’interno presenta tre navate; sono presenti due cortili, non visibili dall’esterno, che si trovano tra il Municipio stesso e gli edifici confinanti.

Seguici su

RoMySpace è un marchio di Safari ADV Ltd

© 2013/2020 RoMySpace Tutti i diritti riservati