Alla scoperta della Milano Segreta

Alla scoperta della Milano Segreta

Milano è la mia città, è la città che con Expo si è mostrata in tutta la sua bellezza ed efficienza, era la Milano da bere, che è finita da un po’di tempo ma quell’effervescenza è ancora viva, è la Milano dei nuovi quartieri, che sorgono nelle aree dismesse, e che regalano scorci nuovi, grazie alle archistar che firmano progetti avveniristici.

Su Milano si potrebbe scrivere una enciclopedia, i suoi monumenti, gli eventi storici, le curiosità, i luoghi della moda e del design, i personaggi che qui hanno fanno la storia, non solo della città ma dell’Italia; ma con questo articolo voglio raccontarvi qualcosa che ai più sfugge, qualcosa di “segreto” da scoprire ed assaporare.

@momondo ha chiesto ai suoi Open World Traveler ambassadors di svelare qualche posto nascosto della propria città e dei motivi per cui la propria città merita una visita.

Milano è famosa per i suoi monumenti simbolo: il Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele II, il Castello Sforzesco, l’Ultima Cena di Leonardo, il Teatro La Scala e la Pinacoteca di Brera; ma a Milano c’è molto di più, ci sono alcuni capolavori di ingegneria come le chiuse di Leonardo, che permettevano la navigazione dei navigli ed il trasporto delle merci, ci sono numerose chiese e basiliche, ci sono le vecchie porte, che costituivano i varchi di accesso alla città, racchiusa dalle mura spagnole, mura che in alcuni tratti sono ancora visibili, infine Palazzo Reale e Villa Reale che ospitano musei e collezioni interessanti.

Il quartiere di Brera è un gioiello, elegante e raffinato, i Navigli sono la zona perfetta per un cocktail o una cena in una atmosfera d’altri tempi, il Quadrilatero della Moda è invece il tempio dello shopping di lusso dove tutto è sfavillante e sognare è permesso.

Queste sono destinazioni che in un week end possono essere facilmente visitate, ma dedicando qualche giorno in più si può cogliere la vera essenza di Milano e scoprire luoghi dalla bellezza incredibile, a volte celati a volte solamente trascurati da turisti frettolosi.

Tra questi luoghi a me cari ci sono i chiostri, i chiostri di Milano sono delle gemme architettoniche incredibili, custoditi all’interno di edifici, musei e chiese e sono luoghi dal fascino intramontabile e dall’atmosfera unica.

I chiostri dell’Università Cattolica sono i miei preferiti, qui ho studiato e trascorso numerosi momenti indimenticabili della mia vita e ci sono particolarmente affezionata, i chiostri sono un capolavoro del Bramante del 1497, furono commissionati da Ludovico Sforza, detto il Moro, uno è in stile dorico e l’altro ionico.

Sempre del Bramante è il chiostro di Santa Maria delle Grazie, imperdibile dopo aver ammirato l’ultima cena.

Anche l’Università degli Studi di Milano, conosciuta da tutti come “la Statale”, vanta dei chiostri bellissimi nel palazzo rinascimentale della” Ca’Granda”, che in origine fu sede dell’Ospedale Maggiore di Milano.

Non distante dalla Statale si trova la Rotonda della Besana, una struttura circolare, come suggerisce il nome, con un colonnato che da vita a questo insolito chiostro, che oggi ospita il Museo dei Bambini e un locale dove gustare un ottimo aperitivo.

A due passi dalla Besana ci sono anche i chiostri di San Barnaba, location perfetta per cene e matrimoni, grazie al fascino di queste strutture quattrocentesche (io mi sono sposata proprio qui!).

All’interno del Museo della scienza e della tecnica, si trovano due chiostri che conservano l’antica bellezza del monastero cinquecentesco e permettono di rilassarsi dopo aver visitato il museo.

Infine non possiamo non parlare del luogo più caro ai milanesi, la Basilica di Sant’Ambrogio, una basilica romanica dalla bellezza unica e i cui chiostri lasciano senza parole.

Tutto questo visitare mette un certo appetito e quindi due consigli velocissimi su cosa mangiare: il risotto allo zafferano e la cotoletta, due grandi classici della cucina meneghina; ma a Milano, ultimamente, è scoppiata la moda del Poke, quindi se volete essere trendy provate questo piatto hawaiano salutare e gustoso.

Vi aspettiamo a Milano!

milano

 

 

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento