Malesia tra Borneo e grattacieli

Malesia tra Borneo e grattacieli

Malesya truly Asia era il pay off dello spot pubblicitario dell’ente turistico della Malesia e rende bene il concetto, in Malesia troverete tutto quello che vi aspettate dall’Asia.

La Malesia è un luogo decisamente multietnico, con influssi cinesi, indiani e arabi si trovano templi buddisti, indù, ma anche moschee e chiassosi quartieri cinesi.

Le sue bellezze naturali sono da lasciare a bocca aperta, spettacolari isole che racchiudono un cuore selvaggio fatto di giungla e foreste, tramonti che incendiano di colori scarlatti il cielo terso, magnifiche spiagge paradisiache incalzate da un placido mare turchese, luoghi perfetti per fare snorkeling e immersioni e il Borneo il cui nome evoca avventure e trekking nella giungla popolata da animali e dai rari Oranghi.

Il viaggio inizia con la visita di Malacca, città coloniale con un centro storico molto interessante ricco di templi cinesi e delle bellissime case appartenute ai commercianti cinesi che giungevano qui per affari e per trovare moglie, le famiglie miste che si creavano diedero origine alla cultura Baba-Nyonya.

Il centro di Malacca custodisce anche edifici e chiese coloniali lasciati dagli olandesi, prendete un rickshaw e fate un giro per la città vecchia.

MALE_Kuala_lumpur

La tappa successiva è Kuala Lumpur città multietnica e ricca di ristoranti dove gustare l’ottimo cibo malese, la città è legata strettamente al suo simbolo le Petronas Tower, le torri gemelle alte 452 metri con un ponte che le collega a 171 metri dove è possibile salire e ammirare la città.

Lasciata Kuala Lumpur la tappa successiva sono le Cameron Highlands, un vasto altopiano con un microclima mite, qui i grattacieli lasciano il posto ad un luogo bucolico dove il paesaggio è dominato dal verde delle piantagioni di thé.

MALE_cameron_highlands

Bukit Merah è un luogo speciale, un santuario degli oranghi, qui vengono portati i piccoli rimasti orfani o gli animali feriti che hanno bisogno di cure, dopo aver ricevuto le cure necessarie vengono rilasciati in natura, si ha però l’occasione di godere di un contatto ravvicinato con queste simpatiche creature.

Penang ha molto da offrire, le case dei clan sono ben conservate e interessanti per capire il tessuto sociale della città mentre il villaggio di pescatori su palafitte riporta indietro lancette del tempo.

Kucing è la porta di accesso al Borneo malese da qui si parte alla volta della foresta pluviale dove si incontreranno gli Iban, l’antica popolazione un tempo famosa per essere tagliatori di teste, che vivono nelle tipiche longhouse.

Nel Borneo si possono effettuare diverse escursioni sia in barca, sia di trekking, alla ricerca delle scimmie nascite o degli oranghi ma senza trascurare i numerosi uccelli e altri animali.

Le tappe del viaggio.                                           Chiedi un preventivo

  • Malacca
  • Kuala Lumpur
  • Cameron Highlands
  • Bukit Merah
  • Penang
  • Kucing
  • Borneo

MALE_KUALA_LUMPUR_

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento