EXPO2015 Cluster del Caffè

EXPO2015 Cluster del Caffè

Il  cluster del caffè trae la propria ispirazione dalle immense piantagioni dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina dove il caffè cresce e, dopo varie lavorazioni, passa dall’essere  una bacca rossa a una delle bevande più consumate al mondo.

Il cluster è stato creato in collaborazione con l’ICO l’International Coffee Organization e racconta la storia del caffè, le tradizioni e l’importanza della coltivazione per le economie dei paesi e soprattutto delle famiglie impiegate nel settore e che sono stimate in 25 milioni.

E’ stato costruito per ospitare gli stand dei paesi appartenenti al cluster ossia: Burundi, El Salvador, Kenya, Ruanda, Uganda, Yemen, Repubblica del Guatemala, Repubblica Dominicana, Timor Est che rappresentano solo alcuni degli 80 paesi produttori di caffè.

L’ambiente è costituito da container e grandi casse da spedizione in legno, gli stand sono avvolti in una tela tipica dei sacchi di caffè.

Sponsorizzato da Illy, il percorso guiderà il visitatore attraverso le varie fasi di lavorazione, dal chicco, alla tostatura per terminare con una degustazione.

L’aroma del caffè, i video, le maxi foto in bianco e nero delle coltivazioni e i tour guidati coinvolgono tutti i sensi e sarà impossibile terminare la visita senza una tazzina di un caffè appena preparato sia che sia preparato in modo tradizionale tostando i chicchi su un tegamino e un fornellino da campeggio, sia che sia preparato con una moderna macchina.

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento