Boston, la capitale del New England

Boston è forse la città degli Stati Uniti con più storia in assoluto, qui è iniziata la guerra di indipendenza americana, inoltre è una delle città che meglio conserva i suoi edifici storici.

I colori predominanti della città sono il rosso dei mattoni delle case che hanno più di un secolo di vita, il blu dell’oceano e il verde dei parchi cittadini.

Una delle cose più meravigliose di Boston è che è molto facile da visitare a piedi riuscendo a visitare molte attrazioni muovendosi in libertà.

Il Freedom Trail è un percorso in mattoni rossi che parte dal Boston Common attraverso il North End e fino a Charlestown unendo 16 punti di riferimento significativi per la fondazione degli Stati Uniti.

Il Museum of Fine Arts è il quarto museo più grande degli Stati Uniti, raccoglie quasi 500.000 opere d’arte provenienti da tutto il mondo. La collezione spazia dagli antichi gioielli egiziani all’arte asiatica.

Fenway Park è il più antico campo da baseball del Major League Baseball ed è la casa dei Red Sox, una vera istituzione della città.

Il North End è il più antico quartiere residenziale della città, oggi è la zona dei ristoranti, soprattutto italiani, e vi si trovano anche buoni hotel, è un bel quartiere da girare a piedi e godersi un buon caffè.

Faneuil Hall è stata un mercato e sala riunioni per centinaia di anni. Anche se è turistico, è comunque una splendida attrazione a Boston che merita una visita.

Da non perdere il Quincy Market dove si trovavano i venditori centinaia di anni fa.

Il lungomare di Boston offre viste spettacolari sullo skyline della città, è anche il posto ideale per mangiare le buonissime aragoste del Massachusetts, qui si trovano numerosi ristoranti che offrono questi crostacei a prezzi decisamente convenienti.

La USS Constitution è la più antica nave commissionata nella Marina degli Stati Uniti (varata nel 1797) e ha ancora a bordo ufficiali navali e membri dell’equipaggio. Le sue famose battaglie durante la guerra del 1812 gli valse il soprannome di “Old Ironsides” perché le navi nemiche avevano difficoltà a penetrare il suo scafo di quercia con il fuoco di cannoni.

L’Old State House Museum consente di vivere l’era rivoluzionaria attraverso la sua collezione di manufatti e mostre interattive, si possono inoltre osservare documenti storici, mappe e giornali d’epoca.

Una delle attività da non perdere a Boston è il whale watching ossia l’osservazione delle balene, una piacevole crociera conduce al Stellwagen Bank Marine Sanctuary, un ricco terreno di alimentazione per balene, delfini, uccelli marini e altre creature marine.

Il periodo per l’osservazione delle balene va da aprile ad ottobre.

La balena può raggiungere i 30 metri di lunghezza e le 120 tonnellate di peso.

Le megattere, le humpack, sono la razza più comune che si può osservare da una barca in gita per il whale watching, ma diverse sono le specie, così come diverso è il loro modo di uscire dall’acqua, la loro riproduzione, le loro migrazioni dalle zone artiche ed antartiche, il loro spostarsi fino a temperature miti dove possono partorire i loro piccoli.

Le balene sono mammiferi che partoriscono i cuccioli, li allattano, hanno istinto materno e sono animali a sangue caldo. Curiosamente sono sprovviste di orecchio esterno e la loro enorme testa funge da cassa di risonanza; hanno un cervello molto complesso e molto simile a quello umano; le loro narici si sono trasformate in uno sfiatatoio che, posto sopra la testa, soffia fino a 3-4 metri d’altezza, un misto d’acqua di mare e di muco proveniente dal sistema respiratorio.

La Fin Whale è una balenottera comune, più snella, che raggiunge i 20 metri di lunghezza, mentre la Right Whale raggiunge i 18-20 metri di lunghezza.

Infine la Mink Whale, balenottera rostrata, misura circa 10 metri.

Il WWF ha premiato il Massachusetts come una delle destinazioni top a livello mondiale  per l’avvistamento di balene.

Seguici su

RoMySpace è un marchio di Safari ADV Ltd

© 2013/2020 RoMySpace Tutti i diritti riservati