Angkor Thom, la meravigliosa città dell’impero Khmer

Angkor Thom, la meravigliosa città dell’impero Khmer

Angkor Thom, unitamente ad Angkor Wat e Bayon, costituisce uno dei più importanti siti archeologici del Sud-Est asiatico, contente i magnifici resti delle diverse capitali dell’Impero Khmer, dal 9 ° al 15 ° secolo ed è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Angkor Thom con i suoi imponenti monumenti è la testimonianza di molti e diversi antichi piani urbani e i grandi serbatoi d’acqua e rappresenta un sito archeologico unico con una concentrazione di caratteristiche stilistiche e architettoniche sorprendenti che testimoniano una civiltà eccezionale.

La città di Angkor Thom è costruita in quadrato con una porta di ingresso per ogni punto cardinale tranne ad est dove si trovano due ingressi, l’ingresso aggiuntivo, chiamato la “Porta della Vittoria” è allineato con la strada rialzata che conduce alle terrazze degli elefanti e del re lebbroso.

Lunghe strade rialzate conducono alle porte del complesso; su ogni lato c’è una fila di 54 figure di pietra, i demoni sulla destra e le divinità sulla sinistra, per un totale di 108 esseri mitici a guardia della città di Angkor Thom.

I demoni hanno un’espressione dura con smorfie e indossano un copricapo militare, mentre gli dei sembrano sereni con i loro occhi a mandorla e indossano un copricapo conico.

Un piccolo tempio conosciuto come “Prasat Chrung ‘si erge ad ogni angolo del muro intorno alla città di Angkor Thom.

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento