Palenque, il diamante del Chiapas

Palenque, il diamante del Chiapas

Palenque è un sito archeologico Maya situato nello stato messicano del Chiapas, conserva al suo interno alcune delle più belle opere di architettura e scultura che i Maya abbiano mai realizzato.

Il sito è avvolto nella giungla che nasconde ancora alcuni edifici; nel 1987, venne dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La sua posizione nella giungla primordiale, le costruzioni complesse e la concentrazione di edifici in uno spazio limitato, quasi intimo, sono elementi che rendono ipnotizzante la visita di questo sito che L’UNESCO definisce come il “risultato ineguagliabile di arte Maya”.

La visita solitamente inizia con il Tempio delle Iscrizioni che è il monumento funebre del re Pakal.

Il tempio è stato costruito su di una alta piramide a gradini, posizionata nella zona est del sito archeologico; è l’edificio più importante del complesso archeologico e costudisce al suo interno il secondo geroglifico più lungo mai realizzato.

La scoperta della tomba di Pakal fu un evento incredibile, la tomba famosa per l’enorme sarcofago decorato con bassorilievi contiene anche numerosi ornamenti funebri che costituiscono un grande esempio dell’arte orafa dei Maya.

Ornamenti, maschere funebri, e statue sono dei capolavori di artigianato e danno anche l’idea della ricchezza dei re Maya.

Molti di questi oggetti, inclusa la copertura dl sarcofago si trovano nel Museo di Città del Messico; mentre appena fuori dall’ingresso di Palenque si trova un piccolo museo dove si possono vedere delle copie ben realizzate.

Il secondo sito più importante è Il Palazzo, “El Palacio”, un complesso di edifici interconnessi e cortili costruiti su una terrazza artificiale, nella parte centrale della zona archeologica.

Il nome deriva dalla particolare forma e dall’unione di corti, portici e passaggi sotterranei e dalla torre a quattro corpi che lo formano; questo edificio era stato realizzato grazie e nuove tecniche costruttive dei Maya che permettevano di avere muri perimetrali più stretti, maggiori aperture e ambienti più ampi.

Il Palazzo contiene sculture e bassorilievi in stucco di alto valore artistico.

Altri templi e strutture di interesse sono: Templo del Jaguar (Tempio di Jaguar), Templo de la Cruz (Tempio della Croce), Templo del Sol (tempio del Sole).

Il sito di Palenque va visitato con calma, godendo della foresta circostante e dei suggestivi punti di vista sulle rovine, e se si è fortunati si potrà anche osservare un tucano volare sui rami con il suo enorme becco colorato.

All’ingresso si può prendere una guida locale che vi condurrà all’interno del sito raccontandovi aneddoti e fatti storici.

palenque 2

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento