Nel deserto tunisino

Nel deserto tunisino

Una pietra miliare di un viaggiatore è fare un giro nel deserto del sud tunisino per scoprire le oasi, le dune sabbiose, le formazioni rocciose e le popolazioni beduine con i loro costumi e tradizioni.

La Tunisia è un paese dal forte fascino, molto interessante e ricca di storia; il deserto ha da sempre un fascino particolare e le leggende che lo circondano non fanno che aumentarne il mistero.

Douz è una città della Tunisia conosciuta come “la porta del Sahara” ed è ospitata da quella che anticamente era l’oasi più importante della zona, ora è il punto di partenza di tutte le escursioni nel deserto.

La città oasi di Douz è stata un’importante sosta per le carovane negli spostamenti tra il Sahara e la Tunisia settentrionale, attualmente è la meta preferita da molti turisti che intendono visitare le dune sabbiose dell’Erg  Sahariano, da qui infatti partono gran parte delle spedizioni nel Sahara Tunisino.

A pochi chilometri si iniziano ad affrontare le dune, qui ci si può divertire con un giro in cammello sulle dune di sabbia.

Da Douz si possono visitare, utilizzando dei mezzi 4×4, l’oasi di Nefleyet, il Chott El Jerid, un enorme lago salato, e il canyon di Sidi Bouhlel che ha fatto da ambientazione ai film di Star Wars.

L’altra città oasi da non perdere è Tozeur, la città sorge in un’oasi ai margini del deserto del Sahara, è circondata da oltre mille ettari di palmeti, con oltre 400.000 alberi irrigati; Tozeur rimase una città di passaggio per le grandi carovane fino al XIX secolo, epoca in cui divenne predominante la produzione dei datteri.

Per organizzare spedizioni più impegnative nel deserto occorre essere preparati a molte difficoltà, è necessario essere in grado di guidare sulla sabbia e anche essere bravi meccanici e portare con sé dei pezzi di ricambio per precauzione; nel caso di un guasto non è facilmente reperibile qualcuno che possa intervenir; nel caso si voglia organizzare un tour è meglio informarsi in loco e farsi accompagnare da guide locali preparate.

deserto tunisino

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento