Viaggio nella cucina Cambogiana

Viaggio nella cucina Cambogiana

Siamo stati in Cambogia solo cinque giorni, ma sono stati sufficienti per farci un’idea della cucina locale e delle sue influenze.

La cucina cambogiana assomiglia alla thailandese ma è meno piccante, solitamente il peperoncino e l’aglio sono serviti a parte, e la carne è meno presente; mentre gli alimenti principali sono pesce di mare e di fiume e riso e le spezie e gli aromi più utilizzati sono la citronella, il cocco, il tamarindo, il coriandolo e il curry rosso.

Si trovano anche piatti di ispirazione francese, cucina portata in Indocina durante la colonizzazione; anche se, rispetto al Vietnam, è molto meno evidente; di tipicamente francese sicuramente c’è il pane: in giro per la città capita di trovare dei carretti che vendono le baguette, anche al ristorante può capitare che servano il pane francese.

Un pasto cambogiano inizia sempre con una Zuppa, o Samla; le più comuni sono:

-       Samla Machou Banle: zuppa di pesce e latte di cocco con verdure, solitamente servita in una noce di cocco

-       Samla Machou Bangkang: zuppa a base di gamberetti e verdure con latte di cocco

-       Samla Chapek: a base di maiale allo zenzero e verdure

I piatti tipici che sicuramente vi capiterà di assaggiare sono:

-       Pad Thai: noodle di riso piatti e larghi con gamberi, verdure, germogli di soia e tamarindo, tipici thailandesi (qui la ricetta per un perfetto Pad Thai)

-       Thai Rad Na Gai: simile al Pad Thai ma con il pollo anziché i gamberi

-       Chicken Satay: spiedini di pollo serviti con salsa di arachidi (prepara il chicken satay con questa ricetta)

-       Amok: piatto a base di pesce, latte di cocco, curry rosso e verdure come spinaci e cavolo cinese, solitamente servito su una foglia di banano; è forse il piatto che troverete più spesso nei ristoranti cambogiani.

-       Dtrey Dom Rai: pesce intero fritto con salsa di tamarindo

-       Dtrey Chhlounh: simile al Dtrey Dom Rai ma preparato con il pavone

-       Involtini Primavera: solitamente ripieni di verdure e fritti, sono vietnamiti e comuni in tutta l’Indocina

Come accompagnamento vengono serviti:

-       Riso saltato con verdure

-       Verdure miste cucinate con il wok

-       Prahok: una pasta di pesce fermentato utilizzato come condimento, ha un odore nauseante ma ai cambogiani piace moltissimo, simile al Garum degli antichi romani ma la consistenza è più densa.

A fine pasto viene servita frutta tropicale, è simbolo di abbondanza e spesso viene offerta come dono.

Infine, ma solo per chi ha coraggio, i cambogiani mangiano gli insetti, soprattutto ragni, scarafaggi, cavallette e grilli; è possibile trovarli al mercato di Phnom Penh; noi non siamo riusciti ad assaggiarli ma pare che siano un piatto prelibato e costoso; vengono cucinati alla griglia o sulla piastra con l’aglio.

 

 

 

Commenti ricevuti { 3 }

  1. Avatar
    settembre 08, 2015

    altra cosa, non sono scarafaggi ma scarabei. Se si fa caso la capitale è infestata di scarafaggi ma non si fa a corse per acchiapparli e cucinarli. Ci sono allevamenti appositi. Verificate le informazioni prima di pubblicarle. (Fonte: sono cambogiana)

    • Avatar
      settembre 15, 2015

      ciao Sara,
      grazie per la tua precisazione.
      Ho riportato quanto mi è stato detto dai venditori in capitale.
      Probabilmente è un problema di traduzione…

  2. Avatar
    settembre 15, 2015

    Ciao Sara,
    grazie per il tuo commento.
    Ho riportato i nomi che ho trovato sulla guida di viaggio; se vuoi dirmi i nomi corretti sarò felice di apportare le modifiche all’articolo.

Only registered users can comment.