5 buoni motivi per visitare il Parco Nazionale di Ruaha in Tanzania

5 buoni motivi per visitare il Parco Nazionale di Ruaha in Tanzania

Poche persone hanno sentito parlare del Ruaha National Park in Tanzania, sembra essere uno dei segreti meglio custoditi nel mondo dei safari, ma coloro che lo conoscono e hanno avuto la fortuna di visitarlo, ritornano ancora e ancora in questa regione selvaggia davvero unica e diversificata.

Ecco 5 ragioni per visitare questo fantastico posto e metterlo in cima alla lista dei desideri del 2018.

1. Paradiso dei predatori

Il Parco Nazionale del Ruaha ospita una popolazione di predatori incredibile, ha la seconda più grande popolazione di leoni rimasta al mondo, quasi il 10% dei leoni rimasti in Africa, qui c’è una delle sei popolazioni di leoni al mondo che conta più di 1000 individui.

È anche la casa dei felini più eleganti dell’Africa, fornendo protezione a una delle quattro popolazioni di ghepardo dell’Africa orientale con oltre 200 adulti.

Nel caso in cui ciò non fosse sufficiente, il Ruaha ospita anche la terza più grande popolazione di cani selvatici africani, i licaoni, in via di estinzione, un’abbondanza di leopardi e iene sia striate che maculate.

2. Eccezionale biodiversità

Ruaha è stata nominata come un paesaggio chiave per la conservazione da parte dell’UE a grazie alle sue popolazioni di fauna selvatica di importanza internazionale.

Forma un’intersezione in cui convergono le eco-regioni dell’Africa orientale e meridionale, dando vita a una miriade di specie rare e diverse, è un’area di eccezionale biodiversità e endemismo di specie.

Qui si possono vedere sia kudu più maggiori che minori, così come rare antilopi come il sable and roan, la gazzella di Grant, eland, oribi, giraffe, zebre, waterbuck, bushbuck, impala e vaste mandrie di bufali per citarne solo alcuni.

Ruaha è anche un importante habitat per gli elefanti e nonostante abbia sofferto in passato per il bracconaggio, oggi vanta ancora una popolazione sana di oltre 10.000 individui.

ruaha romina facchi elephant romyspace

3. Fantastico birdwatching

Ancora una volta, come la specie dei mammiferi, la posizione del Ruaha sulla zona di convergenza di sud e est ne beneficia: l’avifauna di Ruaha è adorabilmente colorata, con un mix sensazionale di specie del sud e del nord, più della metà delle specie di uccelli della Tanzania possono essere viste in questa regione.

Ben 580 specie di uccelli sono state avvistate e registrate a Ruaha, tra cui l’aquila urlatrice e gli aironi goliath,inoltre il Ruaha vanta anche specie endemiche come il bucero becco rosso della Tanzania e rappresenta un habitat importante per diverse popolazioni di avvoltoi in pericolo di estinzione.

4. Paesaggi mozzafiato

Dal maestoso fiume Ruaha, alle dolci colline, alle scarpate rocciose e alle vaste pianure aperte e disabitate disseminate dalle iconiche silhouette degli alberi di Baobab africani, Ruaha offre paesaggi incredibili e alcuni dei tramonti e delle albe più belle che l’Africa ha da offrire.

Ruaha ha davvero una natura incontaminata che aspetta solo di essere esplorata e ammirata.

5. Completo isolamento

Il Ruaha può offrirti un senso di isolamento come pochi luoghi rimasti sulla Terra, è come tornare indietro nel tempo e scoprire un mondo molto lontano dalla moderna civiltà e dallo stress e dalle tensioni del nostro mondo; una natura selvaggia e remota.

Il Ruaha è il più grande parco nazionale della Tanzania, la sua posizione inaccessibile lo rende una delle aree meno esplorate, il numero di visitatori durante tutto l’anno è sempre basso, ma fuori stagione il posto ha un’atmosfera quasi deserta.

La destinazione perfetta se si vuole veramente fuggire e lasciare che il Ruaha ti guidi di nuovo al ritmo più tranquillo della vita dettato dalla natura.

Per info clicca qui.

Nessun commento.

Nessun commento. Pubblica il primo commento!

Scrivi un commento